Come struccare il viso nel modo giusto

Come struccare il viso nel modo giusto

Struccare il viso a fine giornata evita acne, punti neri e l’invecchiamento precoce della pelle. Nonostante sia una buona pratica, di solito, questa operazione viene saltata o svolta nel modo errato.

I motivi che spingono a non struccarsi la sera? Probabilmente sei troppo stanca per pensare a eliminare il make up oppure diventa impossibile resistere al richiamo di un sonno ristoratore.

Pensa a questa azione come a un piccolo rituale di bellezza che tutela la salute della tua epidermide. Non sei certa di effettuare correttamente tutti i passaggi? Non sai che prodotti usare per struccarsi? Continua pure a leggere e dai una risposta ai tuoi interrogativi. Scopri come struccare il viso.

Step per struccarsi correttamente

Il primo step per struccarsi correttamente è quello di lavare il viso con un sapone non aggressivo adatto alla pelle. Massaggia con una spugnetta e risciacqua con acqua calda. Il secondo passo è usare il latte detergente ricco di vitamina B6. Posizionalo su un batuffolo di cotone e inizia a struccare prima le guance, naso, mento e fronte. Ripeti l’operazione più volte finché il dischetto risulta pulito.

Per il contorno occhi è meglio usare un cotton fioc per un’azione mirata. In seguito, reidrata le labbra con un burro di cacao alla vitamina E. Il penultimo step per struccarsi correttamente? L’applicazione del tonico sul dischetto di cotone. Questa soluzione (puoi usare anche l’acqua di rose) tonifica l’epidermide, chiude i pori e rimuove i residui del make up. Infine, per riequilibrare la pelle passa la crema idratante che deve essere o da notte o da giorno.

Da leggere: come combattere l’acne giovanile

Come struccarsi in modo naturale

Metti un po’ di olio di oliva sulle mani già inumidite e comincia a massaggiare il volto asciutto. Poi sfiora il viso con un asciugamano di cotone o in microfibra. Deve essere bagnato con acqua tiepida e strizzato per bene. In questo modo assorbi le impurità. Hai la pelle molto grassa? Allora, dopo l’ultimo passaggio appena indicato, per struccarti la sera lava il viso con il sapone di Aleppo.

Questo detergente rispetta il ph e contiene alloro e olio di oliva con poteri sgrassanti. Ma quale olio scegliere per struccarsi correttamente? L’olio di oliva si adatta a tutti i tipi di pelle. Mentre quello di mandorle è l’ideale per chi ha la pelle secca. L’olio di jojoba, più leggero, è perfetto per le pelli grasse. L’olio sugli occhi non va applicato direttamente ma con un po’ d’acqua su un dischetto di cotone. Ovviamente, mantieni la palpebra chiusa, irritazioni e gonfiori sono in agguato.

Prodotti per struccarsi

Prima di acquistare i prodotti per struccare il viso, leggi bene gli ingredienti sulle confezioni. Così ti metti al sicuro da possibili allergie. E poi la scelta deve essere guidata dal tipo di pelle. Se hai la pelle secca opta per un latte detergente ricco di acidi grassi essenziali. Hai la pelle grassa?

Seleziona un tonico e non eccedere con soluzioni sgrassanti: irriti le ghiandole sebacee che producono più sebo del normale. Ora andiamo al sodo e vediamo cosa devi avere a portata di mano:

  • Latte detergente: non aggredisce la pelle e la libera dal trucco in modo efficace.
  • Tonici per ristabilire l’equilibrio dell’epidermide. Tra i migliori prodotti per struccarsi: acqua di rose.
  • Detergenti: puliscono la pelle in profondità da usare soprattutto se hai una pelle molto grassa.
  • Salviette struccanti: sono perfette se non hai tempo di struccare il viso.
  • Dischetti, cotton fioc e ovatta proprio come mostra il video di Clio Make Up.

Come struccarsi senza struccante

Cosa fare se lo struccante è finito? Niente panico. Ti lascio due soluzioni: su dischetto di cotone metti un po’ di acqua calda e applica sul contorno occhi per eliminare mascara e eyeliner. Poi massaggia la zona interessata, tenendo le palpebre chiuse. Per il viso impiega la crema idratante e risciacqua.

Non hai a disposizione detergenti? Allora ricorri ai rimedi naturali per struccare il viso. Quali? La camomilla ad esempio. Attendi che diventi tiepida e poi imbevi il batuffolo di cotone per rimuovere il make up seguendo tutti gli step necessari. Questo è un buon modo per struccarsi in modo naturale

Come struccarsi con acqua micellare

L’acqua micellare è tollerata da tutti i tipi di pelle ed è utile per struccare il viso in maniera rapida ed efficace. Deterge come un latte e ha le caratteristiche astringenti del tonico. Inoltre, non è oleoso e non ha bisogno di risciacquo. Come si compone questo prodotto? Acqua termale e micelle (aggregato di molecole) che catturano le impurità della pelle, pulendo l’epidermide senza appesantire e senza la necessità di strofinare. Anzi, l’acqua micellare toglie il trucco con delicatezza.

Puoi usarla al mattino quando ti svegli o la sera. Ma come devi fare per struccare il viso con acqua micellare? Niente di più semplice: inumidisci il batuffolo di cotone con la sostanza in questione e applica sul viso. Inizia dalle labbra fino agli zigomi e alla fronte per poi giungere sul collo.

Come struccarsi con acqua micellare? Molto importante: devi soffermati su fronte, naso e mento. Massima precisione per il contorno occhi. Lascia qualche secondo i dischetti sulle palpebre e poi procedi verso l’esterno. Non deve restare nessuna traccia su palpebre e ciglia.

Come struccare bene occhi e ciglia

Struccare il viso è importante per tutelare la salute della pelle ma per gli occhi il discorso cambia, ci vuole cura e precisione. Meglio procurarsi uno struccante dedicato allo scopo, magari all’olio che agisce in profondità,eliminando mascara, eyeliner e matite. In più, devi avere a disposizione dischetti in cotone e cotton fioc. Ora scopriamo quali sono le operazioni principali per struccare gli occhi.

Struccare il viso e gli occhi

Passa il dischetto inumidito di struccante su tutta la palpebra e sotto gli occhi, insisti su questo punto per scongiurare il pericolo dell’alone nero la mattina dopo. Con il cotton fioc devi togliere la matita all’interno dell’occhio. Usa il bastoncino sia tra le ciglia che nelle zone interne.

Struccare la pelle grassa e impura

Per struccare la pelle grassa usa uno struccante leggero e fresco, eliminando il latte detergente che può essere troppo pesante per questo tipo di epidermide. Anche i dischetti di cotone vanno aboliti, trasportano batteri da una zona all’altra del volto: usa le mani lavate correttamente.

Una volta rimosso il trucco, sfrutta un detergente con esfolianti per purificare i pori e togliere residui di pelle secca. Infine applica un idratante adatto a pelli che tendono a generare imperfezioni.

Per approfondire: sapone per pelle secca, come scegliere?

Struccare il viso: la tua esperienza

Struccare il viso non è un’azione da prendere alla leggera. Devi seguire tutti i passaggi necessari e assicurati i migliori prodotti, in gioco c’è la salute della tua pelle, non trascurarla. Ora tocca a te. Quali passaggi metti in atto per struccarsi correttamente? Hai qualche dubbio? Parliamone nei commenti.

Prova subito il sapone Pure di Choix dedicato a pelli impure e con problemi di acne, coccola la tua pelle.
Share

Marilena D'Ambro

Giornalista, blogger e web writer. Scrivo per diversi blog tra cui: SEOchef, IoViaggio, HostingVirtuale e LogicalDOC – Gestione documentale facile. Non inizio la mia giornata senza un buon caffè e una passeggiata immersa nella natura in compagnia del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares