Come e perché fare lo scrub

Come e perché fare lo scrub

Se cerchi un trattamento di bellezza che purifichi la pelle e le ridoni luminosità, fare lo scrub potrebbe essere la soluzione giusta per te. Dopo lo scrub, la pelle sarà luminosa e libera di respirare.

Vediamo perché questa è una soluzione così richiesta e per quale motivo dovresti prendere in considerazione l’idea di migliorare la tua pelle con questa tecnica così richiesta.

Perché fare lo scrub?

Lo scrub è una soluzione cosmetica che si può applicare sia al viso sia al corpo e apporta molti benefici alla pelle.

Da non confondere con altri trattamenti simili, come il gommage e il peeling, che esercitano invece un’azione più forte e incisiva sulla pelle. Lo scrub è un trattamento esfoliante a base di particelle abrasive di diverse sostanze, anche naturali.

Massaggiato sulla pelle, lo scrub svolge una leggera azione abrasiva, che permette di eliminare le cellule morte che si accumulano in superficie, liberando i pori e prevenendo l’accumulo di punti neri e altre sostanze “di scarto”. Ti stai chiedendo quando fare e come applicare lo scrub affinché restituisca i migliori risultati, quale scrub utilizzare e se ci sono differenze tra fare lo scrub al viso o in altre zone del corpo?

Da leggere: come sconfiggere l’acne giovanile

Quando fare lo scrub

Lo scrub è un trattamento cosmetico adatto ad ogni stagione. Fare lo scrub è ideale in inverno, per purificare la pelle dallo smog e dagli agenti atmosferici. Ma è perfetto anche in primavera, per preparare la pelle al sole e alla tintarella e in estate, quando la pelle si scopre di più e lascia intravedere i suoi difetti. Soprattutto nelle zone più aride del corpo, come gomiti, ginocchia e talloni.

Lo scrub è un trattamento da fare sulla pelle abbronzata, sebbene di solito si eviti, pensando che provochi spellature o faccia scolorire la pelle. Al contrario. Esfoliare la pelle con lo scrub, una volta a settimana in estate, ammorbidisce i tessuti e porta alla luce il colorito dorato più naturale della pelle.

Come fare uno scrub naturale

In cosmetica esistono numerosi scrub da acquistare e applicare sulla pelle ma uno scrub naturale, da preparare in casa in poche e semplici mosse, avrà sicuramente maggiori benefici per la pelle. Questo perché sarà privo di conservanti o additivi chimici, oltre ad essere economico.

Fare uno scrub naturale in casa è una soluzione eco-sostenibile. Si possono utilizzare non solo ingredienti che abbiamo già in casa, ma anche riciclare cose che altrimenti andrebbero buttate via.

consigli per fare uno scrub naturale

Come fare uno scrub naturale? Ingredienti naturali, prevalentemente a base granulosa, andranno mescolati nelle giuste quantità e applicati sul viso e sul corpo. Alcuni ingredienti per lo scrub?

Ecco qualche esempio: fondi di caffè, sale grosso, bicarbonato, farina di avena, yogurt, zucchero di canna. Da mescolare con miele, olio di oliva o olio di mandorle per ottenere una consistenza fluida.

Scrub fatto in casa per il corpo

Lo scrub corpo si può ottenere unendo due cucchiai di amido di riso ad un cucchiaio di zucchero, amalgamando con olio di argan. Unire invece 4 kiwi, un cucchiaio di olio di oliva, del succo di limone e un cucchiaio di sale grosso servirà a realizzare uno scrub corpo esfoliante e anticellulite.

Ancora più semplice sarà realizzare uno scrub corpo fatto in casa unendo 5 cucchiai di sale grosso con olio di oliva extravergine, quanto basta per ottenere una crema di giusta consistenza.

Come fare lo scrub al caffè

Uno degli ingredienti più comuni per fare lo scrub in casa è il caffè. Esistono diverse ricette per fare lo scrub al caffè ma la più semplice consiste nel mescolare fondi di caffè a zucchero di canna e miele.

Ricetta per fare lo scrub al caffè

Un cucchiaino di polvere di caffè ben asciutta andrà amalgamato a 3 cucchiai di miele liquido (qualsiasi tipo) e ad un cucchiaio di zucchero di canna, fino ad ottenere un composto cremoso.

Lo scrub al caffè può essere conservato per circa 2 settimane in un contenitore di vetro, meglio se ermetico. Questo scrub è perfetto per il viso ma può essere utilizzato anche per il corpo. In questo caso, le quantità di zucchero e miele andranno raddoppiate.

Come applicare lo scrub

Una volta ottenuto lo scrub fatto in casa, ti chiederai sicuramente come applicare lo scrub sul corpo o come si fa lo scrub alle gambe. Qualunque sia la ricetta utilizzata per fare lo scrub, questo si applicherà sempre allo stesso modo su ogni parte del corpo. Il momento migliore per fare lo scrub è quello della doccia, quando la pelle è leggermente umida.

Lo scrub si applica massaggiando le zone con movimenti circolari che favoriranno la microcircolazione. Si può fare ovunque, ad eccezione delle zone del corpo delicate.

Un accorgimento è d’obbligo: meglio non fare lo scrub troppo spesso, altrimenti si rischia di seccare troppo la pelle. Una volta a settimana sarà sufficiente. Applicare una buona crema idratante dopo lo scrub è poi un’altra buona abitudine.

Come fare lo scrub viso

Fare lo scrub viso è un rimedio per aver un volto luminoso. Massaggiati delicatamente sul viso, infatti, i microgranuli dello scrub rimuoveranno impurità, smog, tracce di trucco. Lo scrub al viso renderà la pelle più ricettiva all’azione di trattamenti successivi, come creme antirughe, idratanti o rassodanti.

Il modo migliore per fare lo scrub viso è preparare la pelle con un bagno di vapore. Basterà mettere a bollire un po’ di acqua in un pentolino, magari aggiungendo qualche goccia di olio essenziale. Si verserà poi l’acqua in un recipiente freddo, così da farla evaporare. Avvicinare il viso al vapore, coprendo la testa con un asciugamano servirà a dilatare i pori e rendere più facile l’azione dello scrub.

Come fare lo scrub viso

Meglio ancora se prima di applicare lo scrub viso, questo sarà massaggiato con un detergente delicato. Lo scrub viso si applica con movimenti circolari e leggeri, evitando movimenti bruschi che potrebbero irritare la pelle ed evitando il contorno occhi e bocca. Lo scrub va poi risciacquato.

Come fare lo scrub labbra

Un discorso a parte rispetto allo scrub viso meritano le labbra. Fare lo scrub labbra può essere particolarmente utile se le labbra sono tanto screpolate, che risulta difficile applicare il rossetto.

Dopo aver lavato le labbra da ogni residuo di trucco, si può applicare sulle labbra un composto fatto con zucchero di canna e miele, quanto basta a ottenere un composto cremoso ma granuloso.

Lo scrub sarà applicato sulle labbra con movimenti circolari e delicati e lasciato in posa per 5 minuti. Le labbra vanno poi tamponate con una salvietta per eliminare lo scrub.

Fare lo scrub: la tua esperienza

In questo articolo ti ho spiegato come e perché fare lo scrub è un toccasana per la salute della pelle e come questo trattamento può essere efficace in ogni stagione e su ogni parte del corpo. Abbiamo poi visto come è facile ed economico fare lo scrub in casa 100% naturale, con pochi e semplici ingredienti. A questo proposito, hai altre ricette da suggerire? Come fai lo scrub fatto in casa?

Scopri Caresse,  un sapone che cura la tua pelle con un peeling delicato

Share

Riccardo Esposito

Ciao! Mi occupo di scrittura online e di blogging. Lavoro con testate e progetti che affrontano diversi argomenti, dal benessere ai viaggi. E sul blog di Choix affronto proprio il tema della salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares